Community » Forum » Recensioni

Vivavoce
0 1
FERRARA, Antonio

Vivavoce

San Dorligo della Valle : Einaudi ragazzi, 2018

Abstract: Lucio ha abbandonato le superiori e va a fare l'apprendista in una fabbrica di occhiali. Gli piace il suo lavoro, perché gli sembra di restituire la vista a chi non riesce a vedere bene. Unico rammarico è non vedere più la sua prof di italiano, che in classe faceva sempre leggere lui ad alta voce perché era bravo. E a lei Lucio voleva bene. Un giorno Lucio viene licenziato, e si trova a bighellonare per la città. Entra in una biblioteca e, per la nostalgia della lettura ad alta voce, finisce per aprire un libro e per leggerne l'incipit ad alta voce. Qualcuno che ha avuto modo di ascoltare il suo speciale ed emozionante modo di leggere gli offrirà un'attività di volontariato, da "lettore a domicilio". Lucio andrà così a leggere ad alta voce in case e in ospedali, da anziani e da ammalati... Età di lettura: da 13 anni.

25 Visite, 1 Messaggi

Il protagonista di Vivavoce è Lucio Parola, un ragazzo che ha superato i 16 anni e che da tre anni vive solo con la madre perché il padre se ne è andato di casa. Ha abbandonato la scuola superiore ed è stato licenziato dopo un periodo di apprendistato presso una fabbrica di montature di occhiali.
Si sente completamente isolato da tutti e da tutto, gli unici compagni fedeli sono i libri per i quali nutre una vera e propria passione. Ha una dote straordinaria Lucio, riconosciutagli pubblicamente anche dalla sua insegnante di lettere delle medie: riesce a dare vita ai personaggi delle storie grazie alla lettura ad alta voce.
Un tizio, Davide, dopo averlo sentito leggere in biblioteca, si rivolge a lui incontrandolo al supermercato e gli fa una proposta singolare: far parte dell'Associazione dei lettori volontari a domicilio di cui lui è responsabile.
Consapevole della difficoltà di trovare un lavoro retribuito Lucio inizia una nuova avventura umanamente ed emotivamente coinvolgente cercando di sfuggire all'isolamento e alla noia di casa sua; incontra numerose persone a cui propone la lettura ad alta voce di determinati libri scelti da lui con cura: un anziano con badante indiano, un bambino ricoverato in ospedale, una signora anziana accompagnata dalla badante Irina e circondata da piante grasse piene di aculei, ma soprattutto la sua insegnante di lettere delle medie, Carmela Orecchia, e questo incontro, oltre a suscitare in lui un'emozione incredibile e unica, gli cambierà la vita.

Se sei un lettore curioso puoi trovare alla fine del volume i titoli dei libri letti ad alta voce da Lucio con i riferimenti precisi alle pagine citate in "Vivavoce".

  • «
  • 1
  • »

724 Messaggi in 712 Discussioni di 79 utenti

Attualmente online: Ci sono 31 utenti online