Community » Forum » Recensioni

Una lunghissima notte
0 1
STRADA, Annalisa

Una lunghissima notte

Milano : Pelledoca, 2019

Abstract: Nilla ha 12 anni e tornando da scuola trova la villetta a schiera in cui vive vuota. Il padre è lontano per lavoro, sua sorella è in Nuova Zelanda per un anno di studio e sua madre non c'è. Anche Gullo, il cane, non si vede. Quando il buio arriva, sua madre non compare e al cellulare non risponde. Con una scusa prova a interrogare la vicina che la rassicura. Non appena rientra in cucina, salta la luce. Il contatore è in cantina e in Nilla cresce sempre di più la paura e il timore per sua madre. Le case intorno sono vuote e buie, i vicini sono usciti. La linea fissa del telefono è fuori uso. Si barrica allora in una stanza, quando sente abbaiare un cane. Gullo è tornato e sem- bra inseguire qualcuno a ridosso del capanno degli attrezzi. La scoperta del cadavere di una donna la spinge ad andare a piedi alla caserma dei carabinieri. L'unico posto ora dove andare è la casa della nonna, ma Nilla non smetterà di indagare finchè il colpevole verrà trovato e la mamma tornerà a casa, dopo una lunghissima notte

5 Visite, 1 Messaggi

Recensione della redazione BBRagazzi
Niente male la trama di questo libro per chi ama le storie di paura, vero? Quando l'hai letta ti sono venuti i brividi?
Immagina che cosa proverai quando vivrai con Nilla quella lunghissima notte...un vero e proprio incubo con risvolti alla C.S.I. Scena del crimine. Ma voglio svelarti un particolare di questa storia che troverai verso la fine del libro:
proprio quando tutto sembra risolto con la cattura del colpevole e dei suoi complici inizia per Nilla un nuovo incubo e questa volta senza spargimento di sangue!

  • «
  • 1
  • »

704 Messaggi in 692 Discussioni di 78 utenti

Attualmente online: Ci sono 35 utenti online