Community » Forum » Recensioni

E l'oceano era il nostro cielo
0 1
NESS, Patrick

E l'oceano era il nostro cielo

Milano : Mondadori, 2019

Abstract: Perché è una balena, ed è diversa da tutte le altre: lei è la predestinata. Fin da piccola ha saputo che sarebbe diventata una cacciatrice, nell'interminabile guerra delle balene contro gli uomini, tra i quali il più temibile è un mostro a metà tra mito e leggenda, lo spaventoso Toby Wick. Secondo molti, lui è il diavolo in persona, ma nessuno sa dire se esista davvero. Guidata dalla temeraria capitana Ale-xandra, Bathsheba è sulle sue tracce. Lo cercano, vagando da un oceano all'altro. Lo vogliono, per portare a compimento la profezia. Trovarlo sarà l'unico modo per cambiare per sempre il mondo. Con le illustrazioni intense ed evocative di Rovina Cai, Patrick Ness riscrive Moby Dick, trasformando un classico della letteratura in una potente, epica metafora della guerra.

5 Visite, 1 Messaggi

Recensione della redazione BBRagazzi
In principio perdi l'orientamento...chi sta parlando? siamo sul mare, o negli abissi? tutto ondeggia, poi diventa più chiaro e profondo, la narrazione diventa sempre più coinvolgente e potente. Una "piccola" balena cacciatrice ci accompagna ad incontrare l'uomo, un uomo fragile ma forse responsabile di tutte le cacciate e di tutte le morti delle balene. Batsheeba viene trascinata in una caccia in cui non crede, in cerca del responsabile di tutte queste morti, e pone domande che non dovrebbe porre al suo capitano e all'uomo loro prigioniero. Di cosa parla questa profezia di morte? Una profezia di morte che forse uomini e balene hanno collaborato a costruire insieme, in una parabola del male e della guerra molto efficace. Belli i disegni. Interessantissime la scrittura, la figura di Basheeba - piccola balena cacciatrice, e la figura di Toby Wick- mostro? demone? uomo?. Tuffatevi alla scoperta.

  • «
  • 1
  • »

704 Messaggi in 692 Discussioni di 78 utenti

Attualmente online: Ci sono 47 utenti online