Community » Forum » Recensioni

Una storia privata
3 1
RUSSO, Carla Maria

Una storia privata

Milano : Piemme, 2019

Abstract: Milano, 1932. La vita di Pietro Morando, segnata dalle feroci liti tra il padre e la madre, lontani nell'età come negli ideali, cambia in meglio quando, nel caseggiato popolare del Ticinese in cui si è trasferito insieme ai suoi, incontra la famiglia Ronchi. Tutti comunisti, genitori e figli, solidali l'un l'altro e impegnati nella lotta contro il fascismo. Sono loro, in particolare i suoi coetanei Giovanni ed Ettore, che lo introducono nel mondo della lotta clandestina, delle imprese rischiose e delle fughe dalla polizia, loro a offrirgli una casa e una famiglia quando la madre fugge con un altro uomo, loro a fargli incontrare Lucia, la donna che amerà sempre. Ma essere considerato dai Ronchi come un fratello non basterà a distoglierlo dal progetto che ha concepito. Milano, 2008 . Emanuele Morando ha sempre amato il padre, benché diverso da lui e lontano dai suoi valori, troppo concentrato sul denaro e sull'impero immobiliare creato negli anni dell'immediato dopoguerra. Per questo, quando, dopo la morte del genitore, si accinge a mettere ordine fra le sue carte, si imbatte in scoperte che lo turbano profondamente, perché sembrano non coincidere in nulla con la storia che Pietro Morando ha sempre raccontato. Determinato a fare chiarezza, Emanuele ricostruirà la vita di suo padre durante gli anni del fascismo e si vedrà costretto a confrontarsi con rivelazioni sconvolgenti, legate a una famiglia mai nominata prima, i Ronchi, che getteranno una luce sinistra sul passato di Pietro Morando e condizioneranno il futuro di Emanuele. Carla Maria Russo affronta una pagina difficile e controversa della nostra storia recente, dove amici e nemici, sodali e traditori si scambiano continuamente di ruolo e dove ogni verità non è che un frammento di molte bugie, regalandoci una saga familiare potente e intensa.

54 Visite, 1 Messaggi
Utente 5969
18 posts

Carla Maria Russo è una scrittrice fantastica: ripercorre la storia con la S maiuscola e l'arricchisce di tante storie con la s minuscola avvincenti, appassionanti. Fa dialogare personaggi storici, ricostruisce situazioni e intesse vicende romanzate in maniera eccellente. Tutto questo è presente anche in questo libro come premessa, rispetto alle altre sue opere risulta un po' "incompiuto" o forse "compiuto troppo in fretta": la matassa si è srotolata lasciando ancora dei fili sospesi

  • «
  • 1
  • »

808 Messaggi in 790 Discussioni di 95 utenti

Attualmente online: Ci sono 26 utenti online