Community » Forum » Recensioni

La grande fuga
0 1
STARK, Ulf

La grande fuga

Milano : Iperborea, 2020

Abstract: Che fortuna per il piccolo Ulf abitare a pochi passi dalla casa di un gigante! A chi non viene voglia, ogni tanto, di provare il brivido del pericolo? E Tunesson, detto Tuono, sembra proprio fatto apposta per spaventarti: enorme, sempre arrabbiato, con la sua camicia a fiori color sangue sul punto di scoppiare sopra la grossa pancia, chissà se piena di salsicce o di gatti o di bambini. E forse ha perfino il dono della telepatia, se si vuole credere a Bernt. Il papà dice sempre che Bernt è un contafrottole. Sarà, ma è un amico prezioso che sa sempre tutto, e Ulf vuole credergli. Purtroppo, però, capita perfino alle amicizie più salde di attraversare qualche difficoltà, e arriva il momento in cui Ulf, per una sciocca leggerezza, sembra aver perduto quella di Bernt. Grazie a un'impresa eroica nel giardino di Tuono, non solo se la riconquisterà, ma capirà che il gigante non è un gigante ma un uomo un po' diverso dagli altri, più solo che arrabbiato e con un'insospettabile passione per la musica. Magari Ulf potrebbe ipnotizzarlo e chiedergli un favore per restituire alla mamma il sorriso che negli ultimi giorni ha perduto... Il coraggio e l'amicizia sono i grandi protagonisti di questa storia di Ulf Stark, che accompagna con delicatezza, intelligenza e divertimento i suoi piccoli personaggi nella grande avventura della vita: crescere. Età di lettura: da 7 anni.

38 Visite, 1 Messaggi

Recensione della redazione BBRagazzi
Com'è brutto vedere una persona anziana, tipo un nonno, a cui vuoi bene , molto bene, diventare sempre più triste e arrabbiato perchè non può realizzare un ultimo sogno. Il piccolo Gottfrid, ragazzino intraprendente, riesce ad organizzare nei minimi particolari una fuga con il nonno, destinazione, la sua vecchia casa al mare dove sono custoditi tutti i ricordi della nonna.
Un viaggio emozionante a bordo di un vaporetto e le tenere cure e attenzioni di un bambino nei confronti di un vecchio burbero dal cuore buono. Un racconto dove le bugie qualche volta servono per fare del bene.
"Nonno, vero che a volte dire le bugie può servire?" - "Sì" rispose dopo un po'. "A volte dire le bugie è l'unico modo per essere davvero sinceri. Mica male come frase, boia di un diavolo!"

  • «
  • 1
  • »

808 Messaggi in 790 Discussioni di 95 utenti

Attualmente online: Ci sono 26 utenti online