In questa pagina trovi libri, ebook, video e risorse elettroniche dedicate all'educazione e alla cura dei tuoi bambini.

 

Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi LANIADO, Nessia
× Soggetto PIANTO
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2007

Trovati 2 documenti.

Mostra parametri
Il mio bebè non piange più / Nessia Laniado
0 0
Libri Moderni

LANIADO, Nessia

Il mio bebè non piange più / Nessia Laniado

Milano : Red, 2011

Abstract: Il pianto è la prima 'parola' che il bambino ci rivolge, il primo dialogo che stabilisce con noi, ma anche l'unico modo che ha per esprimere bisogni e disagi. Le nostre risposte possono dargli la conferma che il suo pianto, ma anche il suo sorriso, i suoi gesti, le sue espressioni, significano qualcosa, stabiliscono un contatto e un legame con il mondo che lo circonda, dandogli fiducia in se stesso e negli altri perché i suoi sforzi di comunicare non sono vani. Ecco perché è così importante saper interpretare il linguaggio del pianto. Ma come capire tutto quello che con esasperante insistenza i suoi urli richiedono? Questo libro vuole offrire a tutti coloro che amano un bambino gli strumenti per capire ciò che dice, per distinguere i diversi tipi di pianto (da stanchezza, dolore, paura, fame, tensione, disagio fisico, sovrastimolazione, bisogno di vicinanza...) e quindi per intervenire in modo efficace e consolatorio.

Quando il bebè piange / Nessia Laniado
0 0
Libri Moderni

LANIADO, Nessia

Quando il bebè piange / Nessia Laniado

Milano : Red, 2005

Piccoli e grandi manuali ; 59

Abstract: Il pianto è l'unico modo che il bebè ha per comunicare bisogni, desideri, insofferenze. Il pianto è la prima 'parola' che ci rivolge il bambino, il primo dialogo che stabilisce con noi. Ecco perché è così importante capirlo e interpretarlo: dal nostro modo di 'rispondere' al suo pianto il piccolo impara a stabilire legami, a conoscere il mondo, a costruire le sue sicurezze. Il libro insegna a distinguere i vari tipi di pianto (di fame, di disagio fisico, di paura, di bisogno di vicinanza, di dolore, di sonno, di ansia di abbandono, di gelosia, di stanchezza, di tensione, di rabbia...) e offre gli spunti per intervenire in modo efficace e consolatorio.