In questa pagina trovi libri, ebook, video e risorse elettroniche dedicate all'educazione e alla cura dei tuoi bambini.

 

Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2009
× Target di lettura Elementari, età 6-10
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Soggetto FANCIULLI - Educazione

Trovati 2 documenti.

Mostra parametri
Col cavolo la cicogna! : raccontare ai bambini tutta la verità su amore e sessualità / Alberto Pellai e Barbara Calaba
0 0
Libri Moderni

PELLAI, Alberto

Col cavolo la cicogna! : raccontare ai bambini tutta la verità su amore e sessualità / Alberto Pellai e Barbara Calaba

Gardolo : Erickson, 2009

Capire con il cuore <Erickson>

Abstract: Alice è una bambina di 9 anni che sta per veder nascere il suo primo fratellino. I suoi dubbi e le sue domande sono quelle di tutti i bambini che si pongono le prime domande sulla sessualità: Perché la pancia della mamma diventa sempre più grande?, Come ha fatto il mio fratellino a entrare in pancia e come farà a uscire?, Anche io ero in pancia prima di nascere?, Come fa il bambino a mangiare e respirare quando è nella tua pancia?. In questo libricino i bambini troveranno, oltre alla storia di Alice, giochi, filastrocche e spunti di riflessione che li aiuteranno a saperne di più sull'amore e sulla sessualità.

Sono contento che sono un bambino / a cura di Luisa Mattia
0 0
Libri Moderni

Sono contento che sono un bambino / a cura di Luisa Mattia

Milano : Rizzoli, 2009

Abstract: Che posto hanno i bambini nella scuola? È la domanda che si è fatta Luisa Mattia. E la risposta che si è data è che i bambini sono al centro della scuola, ma più a parole che nei fatti. Del resto, come dice lei, a una scuola che fa solo le domande di cui sa le risposte non si richiede il coraggio di conoscere i bambini. Ma esistono anche le eccezioni. Tutto è cominciato quando le maestre della scuola elementare Parco di Veio a Roma hanno chiesto ai bambini di scrivere un diario e parlare delle cose che stavano loro più a cuore, della loro famiglia, dei loro amici, dell'amicizia, della scuola. E per un anno i bambini hanno scritto e scritto. E poi è arrivata Luisa Mattia, che ha raccolto i loro testi e nel totale rispetto per ciò che era stato scritto li ha divisi per temi, senza intervenire con la matita rossa e blu, perché non è il suo mestiere. È nato così un diario collettivo, il diario vero di un bambino immaginario portavoce di tutti i bambini che hanno raccontato la loro vita quotidiana, le emozioni e i tumulti gioiosi o sofferti della loro vita interiore, le loro speranze, i sogni. Perché tra i diritti dei bambini enunciati nella Convenzione sui diritti dell'infanzia approvata dall'ONU il 20 novembre 1989 -c'è anche quello di esprimersi.