Includi: almeno uno dei seguenti filtri
× Classe 649%
× Soggetto "Consigli per l'educazione dei figli"
× Soggetto "Cura e allevamento dei bambini"
× Soggetto "Psicologia infantile e dell'età evolutiva"
× Classe 155.4%
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Target di lettura Prescolare, età 0-5
× Nomi CROTTI, Evi
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2012
× Soggetto DISEGNI INFANTILI - Interpretazione psicologica

Trovati 2 documenti.

Te lo dico con le figure : psicologia del disegno infantile / Giuliana Pinto
0 0
Libri Moderni

PINTO, Giuliana

Te lo dico con le figure : psicologia del disegno infantile / Giuliana Pinto

Firenze : Giunti scuola, 2012

Giunti universale scuola. Psicologia e scuola

Abstract: Quando disegnano i bambini mettono in gioco abilità cognitive, affettive, comunicative, che travalicano barriere linguistiche e diversità culturali. Questo volume si propone di offrire conoscenze aggiornate sui processi sottostanti all'attività del disegno e sul contributo che essa può apportare allo sviluppo e all'apprendimento; di affinare le competenze nella lettura del disegno, potenziando sensibilità e capacità valutativa e riducendo i rischi di una rigida applicazione di criteri canonici; di differenziare le pratiche di uso del disegno nei contesti scolastici, dalla costruzione di significati e concetti alla comunicazione di emozioni e affetti e all'espressione della creatività.

Il significato del disegno infantile / Anna Oliverio Ferraris
0 0
Libri Moderni

OLIVERIO FERRARIS, Anna

Il significato del disegno infantile / Anna Oliverio Ferraris

Nuova ed. riveduta e ampliata

Torino : Bollati Boringhieri, 2012

Saggi. Psicologia

Abstract: Il disegno e la pittura dei bambini possono rappresentare, di volta in volta o allo stesso tempo, un'espressione della vita emotiva e della personalità, uno strumento per lo sviluppo della creatività e della maturazione e un indice del loro andamento, un mezzo di indagine e di scambio con l'ambiente sociale e per il genitore, l'insegnante e lo psicologo - uno strumento per la comprensione delle, relazioni che si creano o che mancano tra adulto e bambino. In questo libro, diventato subito il testo di riferimento in materia e ora riproposto in una nuova edizione, Anna Oliverio Ferraris analizza disegni e pitture di bambini normali o con ritardo mentale disadattamento, dai primi scarabocchi alle raffigurazioni più complesse in cui compaiono ritratti, prospettive spaziali, sequenze narrative, un uso immaginifico del colore. Ci guida così nell'esplorazione dell'universo infantile, aiutandoci a decifrare, attraverso il segno grafico, gli atteggiamenti che nascono dal rapporto con i genitori, i fratelli, i coetanei, maestri, e poi i timori di fronte alla disgregazione di forme di vita familiari, le carenze e i disagi di chi deve fare i conti con un contesto socioculturale deprivato e con la malattia, o al contrario, il tasso di creatività di chi gode di stimoli e di un ricco mondo interiore.