Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Risorse Catalogo
× Target di lettura Elementari, età 6-10
Includi: tutti i seguenti filtri
× Livello Monografie
× Data 2018

Trovati 2017 documenti.

I gemelli Fahrenheit
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Faber, Michel - Granato Giovanna

I gemelli Fahrenheit

Bompiani, 06/06/2018

Abstract: Una raccolta di diciassette racconti che ci mettono sulle tracce di personaggi solitari, reclusi, sull'orlo di una fragile esistenza. L'autore ci conduce in un viaggio nel tempo, in luoghi e in stili, riuscendo a cogliere i suoi protagonisti nei momenti più importanti della loro vita: epifanie, spesso catastrofi, talvolta rinascite. Diciassette piccoli scrigni vibranti di calore e gelidi al tempo stesso, spesso dal finale sospeso, come sospesa è la nostra vita tra paure e voglia di rinascita. Tra racconti distopici e strane fiabe, Faber si immerge nel profondo delle ossessioni umane, narrando di lati oscuri e di follie lucide, per consegnarci personaggi teoricamente paradossali ma tristemente plausibili. In cui ciascuno di noi si può identificare.

Alla scoperta dello Yoga Ratna
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cella, Gabriella - Maggiora Vergano Jolanda

Alla scoperta dello Yoga Ratna

Bompiani, 12/06/2018

Abstract: In quattro lezioni, la maestra e pioniera dello yoga in Italia ci guida con parole semplici ed essenziali per cogliere tutta la potenza di movimenti, posizioni statiche e mantra. Gabriella Cella ci fa dono di un vero e proprio piano terapeutico, rivolto non solo a chi già pratica lo yoga ma alle persone curiose che desiderano avvicinarsi e scoprire un punto di accesso allo Yoga Ratna. Le sue parole si fanno immagini attraverso le eleganti illustrazioni di Jolanda Maggiora Vergano, che colgono la sostanza e i punti fondamentali di queste pratiche. Il mondo di oggi ci obbliga a ritmi frenetici, una vita piena di stress in cui l'affanno delle tante attività e tanti stimoli spesso si fa opprimente. La pratica dello yoga è una risorsa preziosa e la chiave che ci aiuta a ritrovare l'equilibrio psicofisico perduto.

Credere al meraviglioso
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ono-Dit-Biot, Christophe - Capatti Bérénice

Credere al meraviglioso

Bompiani, 06/06/2018

Abstract: Credere al meraviglioso, il seguito di Immersione, è la storia di un uomo che emerge dal proprio dolore pronto a essere padre, un padre salvato dal ricordo della propria infanzia e dal potere delle storie. César dopo la perdita di Paz, la donna che ha amato più di ogni altra, ha affidato il figlio ai nonni e arranca in quelli che crede essere gli ultimi giorni della sua vita. Finché sulla soglia di casa appare Nana. Studentessa di architettura, greca, dice di essere la sua nuova vicina e come lui è appassionata di autori classici e mitologia greca. Ma chi è questa ragazza solare ed evanescente che trascina César per le strade deserte dell'estate parigina? E poi oltre, verso isole vicine e lontane, verso un legame ritrovato con il figlio, verso il futuro e la vita?

L'unico e la sua proprietà
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Stirner, Max - Giametta Sossio - Cicero Vincenzo

L'unico e la sua proprietà

Bompiani, 12/06/2018

Abstract: La nuova traduzione del capolavoro di Max Stirner (1806-1856) ha la pretesa di essere una "bella fedele", contro le "belle infedeli" che l'hanno preceduta. Ancora oggi l'anarchico Stirner, pensatore controcorrente della sinistra hegeliana, è considerato da molti un matto e ancora oggi molti altri fanno iniziare da lui una nuova epoca dell'umanità, appunto perché era un anarchico. Stirner in realtà fu un uomo silenzioso, nobile, che nessun potere e nessuna parola sarebbero riusciti a corrompere, un uomo così unico che non trovò un posto nel mondo, e di conseguenza visse in povertà. L'obiettivo della sua opera fu quello di difendere l'unicità di ogni individuo, soprattutto dei diseredati, dei misconosciuti, dei calpestati in primo luogo ad opera dello Stato, della legge, delle religioni, dei sistemi etici e di tutte le istituzioni sorte con fini positivi, ma che fin troppo spesso, già solo per l'imperfezione umana (ma per Stirner di per se stesse, sempre), deragliano e richiedono continuamente interventi correttivi. Nella sua forma paradossale ed eccessiva, spesso urtante e urticante, espressione della sua indignazione e ribellione morale, L'unico difende un'esigenza umana fondamentale, che viene fin troppo spesso negata o elusa dai fanatismi, dai veri egoismi, che si abbeverano e si ubriacano di devastanti astrattezze.

Manaraga. La montagna dei libri
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Sorokin, Vladimir - Silvestri, Denise

Manaraga. La montagna dei libri

Bompiani, 27/06/2018

Abstract: Divertente, surreale, spiazzante, un romanzo che critica il presente con raffinati strumenti stilistici e inventivi. È il 2037, l'unica carta stampata è quella delle banconote e leggere significa dar fuoco ai libri per cuocervi sopra cibi prelibati. Carré di agnello con Don Chisciotte, bistecca di tonno con Moby Dick, manzo di Kobe con L'adolescente. Le edizioni cartacee sono cimeli conservati nei musei: gli chef che si dedicano al book'n'grill lavorano spesso nella più totale clandestinità per soddisfare le richieste dei loro ricchi clienti. Géza, uno di questi cuochi, specializzato in classici russi, racconta i suoi viaggi per il mondo, tra prelibatezze e traffici illeciti, fino allo scontro con una società segreta dedita alla falsificazione di rare prime edizioni che ha il suo centro in cima al monte Manaraga.

Romanzi e racconti
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Alvaro, Corrado - Pampaloni Geno

Romanzi e racconti

Bompiani, 06/06/2018

Abstract: "Alvaro è in verità testimone di due religioni, quella laica della storia e quella più torbida dell'esistenza" Geno Pampaloni. Il volume raccoglie romanzi celebri come L'uomo è forte, L'età breve, Mastrangelina, Tutto è accaduto, e due serie di racconti passati alla storia che hanno contrassegnato profondamente lo sviluppo della narrativa italiana: Gente in Aspromonte e L'amata alla finestra. Completano il volume un'attenta cronologia, la Fortuna critica e la Bibliografia delle opere di Alvaro.

Alvaro. Opere/2
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Alvaro, Corrado - Pampaloni Geno

Alvaro. Opere/2

Bompiani, 06/06/2018

Abstract: "Alvaro è in verità testimone di due religioni, quella laica della storia e quella più torbida dell'esistenza" Geno Pampaloni. Questo secondo volume delle Opere di Corrado Alvaro contiene i più bei racconti del grande scrittore calabrese. Da Il mare ai Settantacinque racconti a La moglie e i quaranta racconti, storie varie, di vita contadina, di analisi psicologica e di costume. Storie in cui Alvaro si presenta al tempo stesso sia come narratore puro che come osservatore, cronista appassionato di un'Italia che, pur non esistendo quasi più, è rimasta nel cuore di tutti come fondamento di un'insopprimibile nostalgia.

Come la luce nei sogni
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Predicatori, Paola

Come la luce nei sogni

Bompiani, 12/06/2018

Abstract: Dopo Il mio inverno a Zerolandia Paola Predicatori ha scritto un'altra storia di parentele fuori dai canoni, in cui il senso della famiglia tradizionale è spazzato via dalla ricerca di un legame autentico, che passa attraverso affinità elettive così profonde da risultare quasi impercettibili. È difficile tornare indietro, dalla grande città alla provincia, a quarantasette anni, senza lavoro, e ritrovarsi a vivere in un garage adattato a casa. Tiziano è risucchiato indietro, verso il passato, da un vuoto esistenziale che lo ammala e che non riesce a colmare. Il solo a stargli vicino, in un modo silenzioso e istintivo, è Gioele, il nipote: un ragazzo intrappolato in una medietà rabbiosa, che subisce senza reagire le vessazioni del bullo da manuale finché, animato dal senso di una resistenza accanita che avverte nello zio, si ribellerà, pronto a sopportare le conseguenze dei suoi no. È da Gioele che ascoltiamo a posteriori questo racconto di vite che cercano un senso: da una parte Tiziano, che ritrova l'equilibrio nel lavoro manuale e in un amore a sorpresa; dall'altra Gioele, avido di modelli non banali.

Questo mondo non è più bianco
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Baldwin, James - Jones Edward P. - Mantovani Vincenzo

Questo mondo non è più bianco

Bompiani, 20/06/2018

Abstract: Bompiani riporta in libreria, nella traduzione eccellente di Vincenzo Mantovani, la raccolta di saggi che ha consacrato Baldwin come una delle voci più potenti della critica sociale e che offre insieme uno spaccato dell'America nera e un ritratto intimo di Baldwin alla ricerca della sua identità come artista, come uomo nero e come americano. I saggi di James Baldwin sulla vita ad Harlem, sulla letteratura di protesta, sul cinema, sugli afroamericani all'estero hanno oggi la stessa forza di quando sono stati scritti durante gli anni quaranta e i primi anni cinquanta, quando Baldwin aveva più o meno vent'anni. Dopo che I am not your negro, documentario di Raoul Peck candidato agli Oscar 2017 e ispirato a un manoscritto incompleto dello scrittore, ha riportato l'attenzione su Baldwin, Questo mondo non è più bianco serve da preziosa introduzione alla sua vita e alla sua opera. I saggi qui raccolti catturano un'immagine della vita nera e del pensiero nero all'alba del movimento per i diritti civili, che vediamo farsi più forte attraverso le parole di uno dei saggisti più trascinanti e dei maggiori intellettuali dell'epoca. Baldwin, le cui osservazioni si sono spesso rivelate quasi profetiche, è anche uno dei pochi scrittori del tempo ad affrontare la questione della razza con una miscela esplosiva di sdegno per la violenza fisica e politica contro i cittadini neri e di misurata empatia verso i loro oppressori, una combinazione che servì a risvegliare la coscienza di molti lettori bianchi, ciechi di fronte alle ingiustizie perpetrate sotto il loro naso, e che attirò a Baldwin plauso e disapprovazione in egual misura.

La vita non aspetta
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Bichet, Yves - Pacchiano Giovanni

La vita non aspetta

Bompiani, 20/06/2018

Abstract: Yves Bichet scrive un on the road originale e delicato, che affronta i temi della vecchiaia e della crisi economica con il sorriso sulle labbra e ci regala una piccola utopia incredibilmente vicina a noi. Un'estate rovente. Una casa di riposo nel cuore della Francia. Un gruppo di anziani si concede una piccola trasgressione: una serata al Casinò del paese vicino, grazie alla protezione di Clémence, giovane infermiera che chiude un occhio sulla loro "evasione" notturna. Ma quando la direttrice si accorge dell'accaduto, Clémence viene licenziata in tronco. Ed è allora che nel cuore dell'ufficiale in pensione Barbanson, dell'ex bancario Vignaud, della svampita e dolce Gigi Louvain detta "la Cicciottella" nasce la ribellione, e proprio dove la vita sembrava essersi fermata tutto si rimette in moto: questo sgangherato terzetto sale su un fuoristrada guidato da Douss, il ragazzo delle pulizie, e insieme a Clémence si lancia in una fuga senza meta. Non hanno niente da perdere ma tutto da guadagnare mentre attraversano la Francia intorpidita dal caldo portando il vento fresco della libertà. Nulla li può fermare: sono più furbi della polizia, più generosi di Robin Hood, pronti a sorridere con malinconica ma irresistibile allegria. La loro sola certezza è che fermarsi non ha senso: perché la vita non aspetta.

Il garofano rosso
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Vittorini, Elio

Il garofano rosso

Bompiani, 20/06/2018

Abstract: Il primo romanzo di Vittorini, censurato negli anni trenta per le tematiche fortemente sensuali e per le implicazioni politiche e pubblicato solo nel 1948, è uno dei racconti di formazione tra i più riusciti della nostra letteratura, il documento più autentico di un'epoca e di una trasformazione cruciale e lo specchio allo stesso tempo realistico e poetico delle nobili e confuse aspirazioni di un'intera generazione. Siracusa, anni venti. Alessio Mainardi, liceale inquieto e ribelle, aderisce con entusiasmo alla prima fase antiborghese e rivoluzionaria del fascismo. L'iniziazione alla vita adulta lo porta a sbandare tra la relazione fuggevole e ideale con la studentessa Giovanna, schiva e austera, e il rapporto concreto e sensuale con la misteriosa prostituta Zobeida. Ma anche, infine, a mettere da parte i sogni di ribellione per una vita più ascetica o borghese.

Storia della massoneria in Italia. Dal 1717 al 2018. Tre secoli di un Ordine iniziatico
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Mola, Aldo A.

Storia della massoneria in Italia. Dal 1717 al 2018. Tre secoli di un Ordine iniziatico

Bompiani, 27/06/2018

Abstract: Tra l'incudine della scomunica decretata dalla Chiesa cattolica sin dal 1738 e il martello di partiti politici ieri come oggi decisi a bandirli dalla società, i trentamila massoni italiani costituiscono un ordine iniziatico ammantato da un curioso paradosso: custodisce dei "misteri" ma non è affatto un'associazione segreta. Introdotta in Italia dall'estero, dal Settecento la massoneria è stata volano di ricerca scientifica e progresso civile e nel corso della sua storia si è battuta per la libertà di coscienza, l'istruzione obbligatoria, le riforme giuridiche, l'emancipazione femminile e l'elettività delle cariche pubbliche. Contaminata nel tempo da deviazioni, bersaglio di pregiudizi sprezzanti e in assenza di una legge che ne tuteli il nome, la massoneria va almeno conosciuta attraverso la via maestra: i suoi tre secoli di storia. Con questa nuova sintesi che ne spiega le radici antiche fino ai giorni nostri, sulla base di copiosi documenti inediti e di una aggiornata prospettiva storiografica, Aldo A. Mola, il più noto e riconosciuto storico della massoneria in Italia, getta luce su vicende controverse del nostro passato. Per esempio, il rapporto tra la massoneria, il fascismo e i suoi gerarchi: Giuseppe Bottai, il "fascista critico", Italo Balbo, quadrumviro della Marcia su Roma, Edmondo Rossoni, capo dei sindacati fascisti, e il celebre Curzio Malaparte. O, ancora, le influenze dell'esoterismo all'interno delle obbedienze e il disastroso fratricidio massonico: un fiume carsico nel corpo gracile della massoneria in Italia, rimasta ai margini dello Stato e circondata da un'opinione pubblica sospettosa e ostile.

Ogni giorno è un dio
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Dillard, Annie - Dyer Geoff - Asioli Andrea

Ogni giorno è un dio

Bompiani, 20/06/2018

Abstract: Una raccolta di saggi narrativi per entrare nel mondo di una delle più grandi scrittrici americane, ancora sconosciuta in Italia. Annie Dillard ha trascorso la vita intera a esaminare il mondo intorno a lei con gli occhi bene aperti, assorbendo ogni cosa con voracità implacabile. Con uno spirito unico, una curiosità senza confini e una voce fiera e inconfondibile ha illuminato i momenti più ordinari dell'esistenza. Che sia osservando una sublime eclissi di luna o una falena consumata dalla fiamma di una candela, il tremolio delle ninfee sulla superficie di uno stagno o centinaia di merli dalle ali rosse in volo, la sua meraviglia di fronte alla fragilità del mondo naturale ispira gioia e struggimento. Scritti in una prosa scolpita dove niente è fuori posto, questi saggi narrativi sono la quintessenza dell'opera di non fiction di una delle più grandi scrittrici americane.

Le notti chiare erano tutte un'alba
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cortellessa, Andrea - Cortellessa, Andrea

Le notti chiare erano tutte un'alba

Bompiani, 27/06/2018

Abstract: La nuova edizione di questa ampia antologia curata da Andrea Cortellessa prende il titolo da un verso di Eugenio Montale e ci offre più di centotrenta poesie di sessantasette autori, dai grandi caposaldi del Novecento (Ungaretti, Saba, Gadda, Rebora, Sbarbaro, D'Annunzio, Marinetti, Gozzano, Campana e Zanzotto) ad altri più o meno noti, tutti coinvolti nel primo conflitto mondiale. Un'occasione per riflettere su cosa ci insegna la letteratura, di guerra e non solo, a distanza di un secolo esatto e un modo per esplorare attraverso parole e versi un'esperienza che l'umanità ha vissuto come "fine di un mondo": la distruzione dei valori, degli assetti politici e sociali tradizionali, l'immane tragedia di una carneficina europea. Al tempo stesso emerge con chiarezza come siano stati i poeti i primi a scorgervi una visione o pre-visione del mondo nuovo che da quelle ceneri sarebbe sorto.

Piazza Carignano
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Elkann, Alain

Piazza Carignano

Bompiani, 11/07/2018

Abstract: Un libro affascinante, inquietante, che scava nell'animo e nei sentimenti dei personaggi. Due storie d'amore che si alimentano una dell'altra. I personaggi: Alberto Claudio, un intellettuale disimpegnato e indifferente, tornato a Torino per assistere, come in un film, alla morte della madre; Thusis, una ragazza appena intravista in una cabina telefonica (un'ideale interprete del suo prossimo romanzo o un grande amore?); un vecchio zio, il barone Tullio Treves, ebreo, omosessuale e fascista scomparso nel buio della guerra civile; Céleste, nazista e perversa, la sua ultima travolgente passione in una Torino sotto i bombardamenti del 1943. La scena: una soffitta di Piazza Carignano, insolito luogo scelto dai due giovani protagonisti per il loro sfuggente amore, che diventa palcoscenico per far rivivere i fantasmi di Tullio e Céleste. Ne nasce un mirabile gioco di scatole cinesi in cui presente e passato si incontrano, si fondono, si confondono.

Videostoria
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Menduni, Enrico

Videostoria

Bompiani, 11/07/2018

Abstract: Mentre tutti ne parlano, dicendone bene e più spesso male, è diffusa una speciale ignoranza – o forse una colpevole rimozione – sugli ultimi quarant'anni della televisione italiana: dal periodo dell'affermazione delle reti commerciali alla confusa contaminazione con la politica, alla coabitazione Rai – Fininvest/Mediaset fino l'arrivo della pay-per-view, del digitale e dei grandi player globali Netflix, Amazon, Apple. Questo volume – la sintesi più completa e aggiornata sull'argomento – affronta il periodo più controverso della tv nel nostro Paese, offrendo al lettore una nitida interpretazione dei fatti e un bilancio sulla presenza della televisione in Italia nei suoi dati strutturali, ma anche attraverso le trasmissioni che ci ha offerto e il rapporto con il costume e con il carattere degli italiani, la storia delle sue istituzioni, l'evoluzione di programmi e linguaggi e il passaggio dal pubblico di massa a un complesso sistema di gusti e preferenze fortemente caratterizzati. Uno strumento indispensabile per chiunque desideri comprendere un presente in continua, rapida trasformazione.

L'uomo con il binocolo. I delitti di Falsterbo
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Olséni, Christina - Hansen, Micke - Giorgetti Cima Carmen

L'uomo con il binocolo. I delitti di Falsterbo

Bompiani, 04/07/2018

Abstract: Il sole di settembre si è levato sulla penisola di Falsterbo e Johan Ekblad, uomo di successo e appassionato birdwatcher, si appresta ad affrontare una giornata carica di soddisfazioni. Quella mattina, invece, precipiterà dalla torre di avvistamento dopo che qualcuno gli avrà sparato. L'abituale calma piatta della stazione di polizia di Skanor viene turbata dal delitto e dalla scoperta di un secondo cadavere nella brughiera. Mårten e Lisa, l'improbabile coppia di poliziotti che si occupano del caso, cercano di condurre le indagini con attenzione, ma la comunità è in subbuglio e gli arzilli ottantenni Egon e Ragnar non possono fare a meno di metterci lo zampino. Bingo canoro, tiro al piccione, un nudista danese e un pizzico di romanticismo sono solo alcuni degli ingredienti di due rocambolesche settimane di indagini a Falsterbo.

Vita di Moravia
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Moravia, Alberto - Elkann, Alain

Vita di Moravia

Bompiani, 11/07/2018

Abstract: Vita di Moravia è una autobiografia in forma di intervista: lo scrittore, sollecitato dell'incalzare delle domande di Alain Elkann, lentamente dipana il filo della memoria e rievoca la propria vicenda di letterato, di narratore, sempre attento alla realtà che lo circonda. Dagli anni dieci alla fine degli anni ottanta – attraverso la rievocazione dell'infanzia e dell'adolescenza difficile, delle prime prove narrative e dei sempre crescenti successi – si delinea la storia di uno scrittore che diviene protagonista della scena letteraria internazionale e testimone tra i più lucidi del nostro tempo. E l'interlocutore non è soltanto un amico, un complice. Alain Elkann, entrando nel meccanismo del gioco letterario, costringe Moravia ad arrendersi alla narrazione.

Il pane del ritorno
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cancogni, Franca

Il pane del ritorno

Bompiani, 04/07/2018

Abstract: Una grande storia di destini intrecciati attraverso il Novecento. Attingendo a una testimonianza di vita vissuta e mescolandola con una fantasia accesa e nutrita di letture, Franca Cancogni racconta il destino di una famiglia ebrea del Novecento secondo percorsi sorprendenti e ridà vita a un mondo duro eppure ancora aperto a molti futuri possibili. "Ciò che mi spaventa è che pian piano il tempo vada avvolgendo tutto in una polvere sottile che smussa i contorni, spegne i colori. Anche la più fedele delle fotografie ingiallisce e s'accartoccia agli angoli [...]. Dal passato più lontano invece, se sei disposta a scavare nel profondo, puoi far emergere ricordi spezzati, magari a lembi e brandelli ma netti, addirittura vivi. Forse la memoria sa davvero ciò che deve conservare." Così riflette Frida, che vive in una casa di riposo a Tel Aviv ma non ha nulla della vecchietta stanca e rassegnata: con tenacia e humour scava nel passato per raccontarci il suo viaggio, piccolo tassello della grande storia che ci riguarda tutti. Poco più che bambina, rimasta sola con la sorella Abigail in uno sperduto villaggio dell'Asia centrale, Frida trova salvezza a Bukhara, in casa del ricco mercante Asherov, ebreo come loro. Ma anche nell'Uzbekistan sovietico la sorte si volge contro gli ebrei, e le due sorelle insieme alla loro famiglia acquisita cominciano un'avventurosa e amara aliyah, che attraversa l'Iran, l'Afganistan e l'India, giunge alla Palestina degli anni '40 per ripartire ancora verso l'Italia. Questo romanzo pieno di giovinezza e di speranze di pace scritto da un'autrice nei suoi novant'anni è come un non, il "pane del ritorno", posto in Uzbekistan all'ingresso di casa per offrirlo a chi intraprende un lungo viaggio, perché lo assaggi e un giorno torni a mangiarne il resto.

Screwjack
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Thompson, Hunter S.

Screwjack

Bompiani, 11/07/2018

Abstract: Nel 1991 Hunter Thompson pubblicò un'edizione a tiratura limitatissima (poco più di trecento copie) di Screwjack, un sottile volume con tre racconti svitati e originali. I volumi divennero velocemente oggetto di culto per collezionisti. Tre storie scorrette, folli ed esagerate che ci restituiscono il Gonzo nel pieno della sua follia creativa. "Mescalito" è la cronaca visionaria di un'attesa in un albergo di Los Angeles sotto l'effetto di droghe. "Morte di un poeta" racconta della visita alla casa-roulotte di un amico e della fine violenta di un rapporto fatto di improvvisi scatti. "Screwjack" regala i dettagli osceni della scappatella erotico sentimentale tra lo stesso Thompson e il suo gatto nero.