Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Risorse Catalogo
× Target di lettura Elementari, età 6-10
× Materiale Registrazioni non musicali
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2013

Trovati 1436 documenti.

The China study. Lo studio più completo sull'alimentazione mai condotto finora
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Campbell, T. Colin - Campbell, Thomas M. II

The China study. Lo studio più completo sull'alimentazione mai condotto finora

Gruppo Editoriale Macro, 15/02/2013

Abstract: The China Study è un testo monumentale che sta sollevando un vero polverone intorno alla medicina convenzionale in tutto il mondo. Il più importante studio epidemiologico mai realizzato, durato 27 anni e realizzato in collaborazione con varie università.Il famoso scienziato americano T. Colin Campbell, assieme al figlio Thomas M. Campbell II, studiano la relazione fra dieta e malattia, giungendo a conclusioni davvero sorprendenti. Finalmente alcune delle tesi fondamentali da sempre sostenute dalla medicina naturale sono verificate e testate:•la genetica non è il fattore predominante nella genesi delle malattie•il controllo ossessivo di grassi, carboidrati, colesterolo e omega-3 non dà come risultato una buona salute•farmaci e chirurgia non curano le malattie di cui siamo affetti•i medici non sanno esattamente cosa consigliare per rimanere in buona salute•solo con la dieta e lo stile di vita si può guarire dalle malattie cardiache•il cancro al seno è correlato a una situazione ormonale alterata che è determinata dal cibo che mangiamo•il consumo di latticini aumenta il rischio di cancro alla prostata•gli antiossidanti contenuti in frutta e vegetali sono correlati a una migliore performance mentale nella terza età•vari tipi di cancro sono correlati al consumo eccessivo di proteine animali•ecc. The China Study è una ricerca approfondita, non una semplice teoria,le cui conclusioni, se applicate, salverebbero la vita a milioni di persone."Nel campo della scienza dell'alimentazione non c'è studioso che non debba qualcosa al dott. Campbell, che è una delle massime autorità in quel ramo. Questo è uno dei libri più importanti che siano mai stati scritti sull'argomento e leggerlo potrebbe salvarvi la vita".Dean Ornish (famoso medico e autore di numerosi libri in materia di salute e alimentazione)"The China Study è una storia che va assolutamente ascoltata". Robert C. Richardson (Premio Nobel in Fisica) "Lo studio che può essere considerato il Grand Prix dell'epidemiologia". The New York Times "Se volete davvero prendervi carico della vostra salute, leggete The China Study, e subito!". John Robbins (Autore di bestseller internazionali) "The China Study è il più importante libro sull'alimentazione e la salute pubblicato negli ultimi settantacinque anni". David Klein (Editore e redattore di importanti riviste di settore) "The China Study fornisce informazioni accurate e di vitale importanza sull'alimentazione a chiunque sia interessato alla salute". Joel Fuhrman (Famoso autore e medico specializzato in scienza della nutrizione) "Le risposte a lungo cercate dai medici, dagli scienziati e dai lettori attenti alla salute". Neal Barnard (Presidente del Comitato per la medicina responsabile)

La Caduta
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cocco, Giovanni

La Caduta

Nutrimenti, 28/02/2013

Abstract: Dal capodanno che segna l'inizio del terzo millennio fino al recente declino economico della Vecchia Europa, una serie di "quadri" narrativi, la studentessa francese Eve Renaud, gli immigrati Aisha e Odiambo, il terrorista norvegese Anders Breivik e molti altri, rappresentano e raccontano i cambiamenti epocali che hanno investito il primo decennio del secolo: la Parigi violenta e crepuscolare della rivolta nelle banlieus, Londra nel giorno degli attentati alle metropolitane, New Orleans sconvolta dall'uragano Katrina, la Grecia travolta dalla crisi finanziaria. Personaggi che si attraggono come forze celesti, percorsi che s'intersecano a tracciare una geografia inedita del declino e del riscatto, un impianto narrativo poderoso ispirato alla Torah e al libro dell'Apocalisse e modellato sui cicli pittorici rinascimentali. Una rovente parabola visionaria sulla crisi del mondo occidentale.

Immersi nelle storie. Il mestiere di raccontare nell'era di internet
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Rose, Frank - A., Guerrera

Immersi nelle storie. Il mestiere di raccontare nell'era di internet

Codice Edizioni, 20/03/2013

Abstract: Nel Novecento ogni nuovo mezzo di comunicazione (cinema, radio, televisione) ha di volta in volta rivoluzionato le regole che governano l'arte della narrazione. Lo scopo però è stato per tutti sempre lo stesso: immergere il pubblico nelle storie raccontate, coinvolgerlo. Oggi, grazie alla natura sociale e collaborativa di internet, quest'arte ha raggiunto il suo massimo grado di evoluzione: lo spettatore non è più solo immerso nella storia, ma è chiamato in diversi modi a farne parte, a contribuire attivamente alla sua scrittura. Frank Rose ha studiato alcuni dei fenomeni più importanti della cultura pop contemporanea, e ha parlato con gli autori che li hanno creati. "Immersi nelle storie" è uno sguardo attento sul modo in cui stanno cambiando i mezzi di comunicazione e l'industria dell'intrattenimento.

Il prezzo della salute. Per un sistema sanitario sostenibile nel terzo millennio
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Davini, Ottavio

Il prezzo della salute. Per un sistema sanitario sostenibile nel terzo millennio

Nutrimenti, 22/03/2013

Abstract: Dall'osservatorio privilegiato di uno dei più importanti ospedali italiani, un medico con esperienza trentennale ci guida nei meandri del nostro servizio sanitario nazionale, confrontandolo anche con quelli degli altri paesi, per sfatare miti e luoghi comuni.Nonostante gli sprechi e la corruzione, la nostra spesa sanitaria pro capite non è tra le più alte. Nonostante le promesse di miracoli e guarigioni, la vita, per definizione, non può debellare la morte. Nonostante gli errori e gli incidenti, la sanità italiana resta una delle migliori al mondo. Eppure rischia il collasso economico a causa di una prassi medica che spinge a gonfiare, spesso ingiustificatamente, la spesa, e che provoca un consumo compulsivo e illusoriamente compensatorio, praticato anche in assenza di chiare dimostrazioni dell'efficacia di molti interventi diagnostici e/o terapeutici.E allora bisogna forse pensare a una 'decrescita' anche in campo sanitario: recuperare il senso del limite, riconoscere come erronea la convinzione che la tecnologia presente o futura possa risolvere ogni nostro problema. Per poterci permettere di vivere una vita piena, sana e ragionevolmente lunga, e soprattutto garantire la sopravvivenza del nostro welfare sanitario.

Lisboa. Quello che il turista deve vedere
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Pessoa, Fernando - U., Serani

Lisboa. Quello che il turista deve vedere

Voland, 10/05/2013

Abstract: Una guida scritta da Pessoa nel 1925 e ancora sorprendentemente attuale. Un insolito percorso tra le bellezze e i misteri di Lisbona e gli enigmi sempre nuovi del poeta portoghese. Un libro appassionato eppure lontano da ogni retorica, che vuole mostrare al turista tutto il patrimonio culturale della capitale lusitana.

Vino e bufale. Tutto quello che vi hanno sempre dato da bere a proposito delle bevande alcoliche
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Baraldi, Enrico - Sbarbada, Alessandro

Vino e bufale. Tutto quello che vi hanno sempre dato da bere a proposito delle bevande alcoliche

Stampa Alternativa, 16/04/2013

Abstract: Vino, birra e superalcolici sono i protagonisti della più massiccia disinformazione nei confronti di una sostanza di comune consumo: l'alcol. Gli effetti benefici dell'alcol non sono sostenuti da rigorose ricerche scientifiche, ma dall'interesse di una lobby di produttori, politici e giornalisti. Scoprirete che l'Organizzazione Mondiale della Sanità dichiara che meno alcol si beve meglio è, che anche piccole quantità comportano rischi e che non esiste motivo legato alla salute per consumare alcolici. Anzi l'alcol è la seconda causa di cancro dopo il fumo, è la prima causa di morte tra i giovani, aumenta fino a 380 volte il rischio di incidenti d'auto, provoca il 10% dei ricoveri ospedalieri e ci costa ogni anno almeno quanto una finanziaria. Alla fine di questo libro avrete le informazioni corrette e documentate per decidere del vostro stile di vita rispetto al vino e alle bevande alcoliche. Potrete anche continuare a bere, ma solo perché vi piace. Perché tutti gli altri motivi sono delle bufale.

Io, ultras padrone del pallone
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Arena, Andrea

Io, ultras padrone del pallone

Stampa Alternativa, 16/04/2013

Abstract: I mali del calcio italiano: tanti. I colpevoli: uno, gli ultras. Ma se gli ultras fossero vittime predestinate per nascondere le malefatte di presidenti megalomani, di giocatori bambocci alla ricerca dell'ingaggio miliardario? Fatto sta che presidenti, allenatori e giocatori hanno telecamere a disposizione a tutte le ore, mentre gli ultras non hanno voce. Ma un ultras decide di raccontarsi e di raccontare il suo mondo. Ed ecco il romanzo di un vero padrone del pallone.

Il bello del mio mestiere. Scritti sul cinema
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Scorsese, Martin - Lombardi Bom, Andreina

Il bello del mio mestiere. Scritti sul cinema

minimum fax, 16/12/2013

Abstract: Questo libro raccoglie, tradotti per la prima volta fuori dalla Francia, gli articoli scritti da Martin Scorsese per una delle più autorevoli riviste di cinema del mondo (e in particolare quelli realizzati per il numero 500, di cui Scorsese è stato curatore), nonché interviste e conversazioni finora inedite in Italia. Il regista americano racconta in prima persona i suoi capolavori, dal rapporto con gli attori (Robert De Niro su tutti) alla sceneggiatura, dalla colonna sonora agli aspetti tecnici del montaggio, e commenta con la passione del cinefilo e l'esperienza del grande maestro i film che ha amato e l'hanno ispirato, e lo stile dei grandi autori di cui ha subito il fascino fin da ragazzo. Aneddoti dal set, ritratti di amici, riflessioni teoriche, ricordi familiari e dichiarazioni di poetica: una raccolta appassionante e imperdibile per qualunque fan del vero cinema d'autore.

Ecologia del risparmio. Consigli pratici per risparmiare a casa e vivere con eco-stile
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Landini, Giulia

Ecologia del risparmio. Consigli pratici per risparmiare a casa e vivere con eco-stile

La Linea, 02/05/2013

Abstract: Come applicare nel concreto le teorie della "decrescita felice" e del movimento di Transizione e trasferirle all'ambito ridotto delle nostre case e delle nostre vite? La ricetta di Giulia Landini consta di sette ingredienti che non possono mancare nel bagaglio del nuovo ecologista: aceto, bicarbonato, acido citrico, limone, pasta madre, connessione Internet, scarpe da ginnastica. Inizia così un divertente viaggio attraverso le autoproduzioni domestiche, la cucina con gli avanzi, i vantaggi del riciclo e del baratto, l'importanza della condivisione e della costruzione di reti di quartiere.

Un lavoro da favola. Come decidere di cambiare lavoro orientando la propria vita
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Putzulu, Bruna

Un lavoro da favola. Come decidere di cambiare lavoro orientando la propria vita

Iemme Edizioni, 19/01/2013

Abstract: Il lavoro è morto.Il lavoro di oggi si chiama mestiere ed è quello che porteremo dentro la borsa ovunque andremo e qualsiasi sia il biglietto da visita dimenticato nel nostro portafoglio. Occorre abbandonare i titoli sempre più vuoti di talento. Avete mai provato a spiegare al dentista o ai vostri figli che fate il project manager? Più si va avanti nella spiegazione, più i concetti si ingarbugliano. E se un falegname, un ciabattino o una sarta possono sempre trovare qualcuno interessato alla loro magnifica opera, provate a trovare chi vuole comprare un project integration manager. Un Lavoro da favola è il libro di chi non fugge dal proprio destino, ma vuole prenderne saldamente in mano le briglie e governarlo. Partendo dal rispetto e dall'amore di Sé, dalla forza interiore, dai sogni, dalla capacità di allearsi con gli altri e ricostruire una strada.

Inutile Tentare Imprigionare Sogni
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cavina, Cristiano

Inutile Tentare Imprigionare Sogni

Marcos y Marcos, 05/09/2013

Abstract: "Poi arrivò Consoli Camproni con le toppe sulle maniche, tenendo per mano quella che sembrava una bellissima soldatessa. Indossava un bellissimo giubbotto militare e in testa aveva un basco da paracadutista. Dentro il giubbotto molto pluridecorato c'erano un paio di panta nere molto attillate e una maglietta bianca con un arcobaleno molto ben sfumato. Dentro le panta e la maglietta c'era Veroli Wanda. Dentro Veroli Wanda non c'era niente."All'istituto tecnico Alberghetti non suona la campanella.Una sirena da contraerea urla la fine dell'ultima ora.Confittoni è preoccupato: ha un intorto con una tipa di ragioneria e non può certo presentarsi con quella felpa piena di scheletri e simboli satanici. La tipa che lo aspetta insegna catechismo. Oscar Rosini, sultano dei pluriripetenti, si impietosisce: con gesto fluido da torero si sfila il fedele montoncino e lo drappeggia sulla felpazza dannata. Con le falde del montoncino svolazzanti e un sorriso immenso, Confittoni saltella verso il suo intorto. Creonti e Figna lo guardano invidiosi dal cancello. Vittime predestinate del rientro pomeridiano, restano lì a rollare canne con una mano sola. Confittoni torna in ritardo, con un occhio nero e il montoncino insanguinato.A Creonti viene in mente la vicina del piano di sopra, che ha visto in cortile con il labbro spaccato e una ciabatta sola.Forse è per quello che si muove per primo. Aggrappato al piano b più scricchiolante del mondo, sfidando gli anatemi del vicepreside baffuto in tuta verde, affronta campioni della pace arcobaleno che ti stampano otto punti di sutura sulla fronte.Non l'ha proprio scelto, Creonti, ma ormai c'è dentro fino al collo. C'è un torto da vendicare, e molto di più.Ci sono sogni che non puoi mettere in gabbia e cuori che si spezzano. Ci sono cose che non cambiano.C'è una libertà, almeno una, che non ci faremo togliere. La libertà di scegliere che cosa cantare.In forma strepitosa, Cavina ci parla d'amore: dei gioielli veri e fragili di un momento, di monete false e di bigiotteria.Con la dolcezza di un cantastorie, scena dopo scena, trasforma aule di scuola in una giungla misteriosa, e tra scimmie, avvoltoi e pantere ci porta fin là, in una piccola cucina, dove una verità semplice, senza pretese, illumina gli occhi dietro un ferro a vapore.

Parole al potere. Discorsi politici italiani
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Pedullà, Gabriele

Parole al potere. Discorsi politici italiani

BUR, 24/01/2013

Abstract: Cosa è stata l'Italia nei decenni che vanno dall'Unità alla fine della "Prima repubblica"? Dal conte di Cavour a Silvio Berlusconi, come è cambiato il modo di parlare della nostra classe dirigente? Gabriele Pedullà antologizza i sessanta discorsi più significativi pronunciati dai nostri politici tra il 1861 e il 1994, e ripercorre un secolo e mezzo di storia unitaria attraverso i duelli oratori che l'hanno contrassegnata. Il suo viaggio nei programmi di governo e negli appelli al voto racconta anche una vicenda parallela: quella di una parola letteraria che si è offerta, alternativamente, come modello autorevole per la lingua della politica e come diretta antitesi agli slogan di partiti e movimenti. Emerge così il filo rosso di un tormentato rapporto tra cultura e potere che, muovendo dalla stagione del poeta vate dannunziano, conduce sino alla generazione di narratori degli anni Venti e Trenta: intellettuali come Bianciardi e Pasolini, Calvino e Manganelli, la cui opera ha sovente preso di mira vezzi e vizi della classe dirigente, rivelando agli italiani quanti e quali non detti contenga anche il più cristallino dei proclami politici.

Il collezionista di ossa. Un'indagine di Lincoln Rhyme
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Deaver, Jeffery

Il collezionista di ossa. Un'indagine di Lincoln Rhyme

BUR, 17/04/2013

Abstract: Sepolta sotto un vecchio binario abbandonato nel West Side di New York viene rinvenuta la mano di un uomo, vittima del "collezionista di ossa".È un serial killer feroce, spietato e molto furbo. al punto che si diverte a lasciare sulla scena del crimine indizi che, se decifrati in tempo, possono portare alla vittima successiva. a raccogliere la sfida è Lincoln Rhyme, brillante criminologo paralizzato dalla vita in giù. Affiancato dalla bellissima collega Amelia Sachs, Rhyme procede per deduzioni logiche e stringe il cerchio attorno al "collezionista". Ma in questa incalzante caccia all'uomo chi è la vera preda? Settantadue ore di pura suspense in un thriller teso e avvincente che ha reso Deaver famoso a livello internazionale e da cui è stato tratto il film omonimo con Denzel Washington e Angelina Jolie.Edizione aggiornata

La luna fredda
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Deaver, Jeffery

La luna fredda

BUR, 29/05/2013

Abstract: In una gelida notte di dicembre, sotto una luna piena che brilla nel cielo nero di New York, l'Orologiaio, un temibile killer ossessionato dal tempo che pianifica i suoi delitti con precisione cronometrica, colpisce due volte a poche ore di distanza. Come firma degli omicidi lascia uno strano orologio, con le fasi lunari disegnate sul quadrante, e un messaggio minaccioso. Ad aiutare il criminalista Lincoln Rhyme, sulla scena dell'inchiesta compare un'inattesa quanto provvidenziale alleata: l'agente speciale Kathryn Dance, esperta nell'interpretazione del linguaggio non verbale durante gli interrogatori. Nonostante Rhyme si mostri scettico sull'attendibilità delle testimonianze e Kathryn nutra poca fiducia sulle prove fornite dai rilievi effettuati, l'identità del serial killer comincia a prendere forma e si fa sempre più concreta l'ipotesi del suo coinvolgimento nella preparazione di un atroce attentato.

La finestra rotta
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Deaver, Jeffery

La finestra rotta

BUR, 05/06/2013

Abstract: Alice Sanderson viene trovata morta nel suo appartamento di Manhattan con la gola recisa. È solo l'ultimo di una catena di omicidi che da qualche mese insanguina New York. Gli indizi raccolti dagli inquirenti sulla scena del delitto conducono inequivocabilmente ad Arthur Rhyme, un uomo che la vittima frequentava da poco. Ma le prove sono così schiaccianti da risultare sospette. È Lincoln Rhyme, criminalista tetraplegico dall'intelligenza acuta e ribelle, a prendere in mano il caso e a scagionare il cugino Arthur, ricomponendo i frammenti di una sciarada indecifrabile come il delitto perfetto. Le sue indagini lo condurranno ad alcune società che accumulano dati sull'esistenza della gente comune, sulle orme di un killer che conosce ogni dettaglio delle vite degli altri.

Il filo che brucia
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Deaver, Jeffery

Il filo che brucia

BUR, 12/06/2013

Abstract: Manhattan. Una violenta scarica elettrica colpisce un autobus di linea, uccide un passeggero e genera uno spaventoso incendio.Non ci sono dubbi: è un attentato. Le autorità sospettano una matrice terrorista e il caso finisce tra le mani di Lincoln Rhyme. Mentre il criminologo e la sua squadra scavano negli ambienti dell'ecoterrorismo, l'attentatore si fa vivo con una richiesta impossibile: una riduzione dei consumi elettrici che condannerebbe New York alla paralisi. Blackout e incidenti letali si moltiplicano, e la città precipita nel caos. Intanto a Città del Messico è in azione un pericoloso serial killer: l'Orologiaio, il solo criminale che sia sfuggito a Rhyme, mette a segno una serie di attentati esplosivi. La polizia, coordinata a distanza dal criminologo americano, non riesce a fermarlo.Una doppia sfida per Lincoln Rhyme, che dovrà affrontare i fantasmi più nascosti della propria coscienza e del proprio passato. Senza lasciarci la pelle.

La Libertà L'utilitarismo L'asservimento delle donne
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Mill, John Stuart - Lecaldano, Eugenio - Mistretta, Enrico

La Libertà L'utilitarismo L'asservimento delle donne

BUR, 30/07/2013

Abstract: Negli ultimi anni l'opera di Mill e stata oggetto di un rinnovato interesse. Lo si deve al suo impegno in difesa dei diritti civili e al tentativo di conciliare il criterio della felicita generale, principio guida dell'utilitarismo classico, con il rispetto dell'autonomia individuale che sta a fondamento della teoria liberale. I tre scritti etici che qui si propongono chiariscono la natura del suo utilitarismo riformato. La libertà (1854), L'utilitarismo (1861) e L'asservimento delle donne (1869) mostrano i principi cardine della sua filosofia. Principi che ritroviamo nell'impegno per la liberta di espressione e l'autonomia nelle scelte personali, contro qualsiasi coercizione da parte dell'opinione pubblica e dello Stato, nella campagna per il riconoscimento del diritto di voto alle donne e nella battaglia per l'annullamento di ogni forma di discriminazione tra i sessi. Introduzione di Eugenio Lecaldano

Venezia (e laguna) low cost
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Scibilia, Michela

Venezia (e laguna) low cost

BUR, 28/08/2013

Abstract: "Venezia" e "low cost": possibile tenerli insieme? Sì, perché accanto ai caffè da dieci euro in piazza San Marco esiste una città diversa, fatta di mercatini, artigianato autentico, orti bio che consegnano la spesa in barca e a domicilio, botteghe dell'usato, b&b per famiglie e osterie alla buona dove sorseggiare spritz e assaggiare cicheti senza lasciare in pegno il portafogli. Una Venezia accogliente e piena di iniziative, viva come le sue tante feste – popolari e gratuite – sparpagliate tra campi e fondamente. A volte si fatica un po' a scoprirla, accecati dal luccichio mondano e dalle bancarelle di paccottiglia, ma, se le dedicherete il tempo e l'attenzione giusta, scoprirete la parte migliore di questa città e, invece di perdervi nel suo labirinto, imparerete a viverla – e rispettarla – come dei veri "indigeni".

22/11/'63
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

King, Stephen

22/11/'63

Sperling & Kupfer, 17/09/2013

Abstract: IL CAPOLAVORO DA CUI E' TRATTA L'OMONIMA SERIE TV CON JAMES FRANCO, PRODOTTA DA J.J. ABRAMS. Il 22 novembre 1963 tre spari risuonarono a Dallas, il presidente Kennedy morì e il mondo non fu più lo stesso. Se fosse possibile cambiare il corso della Storia, tu lo faresti? È quello che si domanda Jake Epping, tranquillo professore di Lisbon Falls, Maine, quando scopre che la tavola calda del suo amico Al nasconde un segreto. La dispensa è in realtà un passaggio temporale e conduce al 1958. Per Jake è una rivelazione sconvolgente, eppure l'incredulità non gli impedisce di tornare ai favolosi anni Sessanta e cominciare una nuova esistenza nel mondo di Elvis Presley e James Dean, del twist e delle automobili interminabili. Un mondo in cui Jake si lascerà coinvolgere in una missione straordinaria: fermare Oswald e salvare Kennedy. Sovvertendo per sempre tutte le regole del tempo. E della Storia.

Carola
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Garlaschelli, Barbara

Carola

Sperling & Kupfer, 19/03/2013

Abstract: La storia di Carola comincia in una bella estate del 1905, lungo lo specchio d'acqua ordinato del Naviglio, in un paese che si chiama Robecco. Sedici anni, una vita modesta ma felice, cullata nella pienezza degli affetti famigliari, scandita dalla laboriosa continuità del lavoro quotidiano: cucire e ricamare, con quelle mani d'oro, lavare i panni nel canale, prendersi cura dell'amatissima sorellina. Un'esistenza, quella di Carola, che sembra già tutta iscritta nel libro del destino. Eppure quel giorno d'estate del 1905, il libro si interrompe all'improvviso. Un tragico incidente, il tradimento dell'acqua che pareva amica, sconvolge Carola al punto da farla scappare lontano. A interrompere la sua fuga disperata è il canto stralunato di un bambino tutto occhi neri e nervi che la conduce al suo nuovo mondo: il carro degli scavalcamontagne, gli attori girovaghi che fanno teatro per il popolo. Carola si aggrappa a quella famiglia di vagabondi geniali, all'intesa immediata che la lega al bambino Leo, diventa parte della compagnia grazie alla sua abilità di sarta, e comincia a girare con loro per l'Italia. Fino a quando l'affetto di Leo non diventa qualcosa di più, qualcosa di esclusivo e furioso. L'amore di un adolescente. Indomabile. E lei deve andarsene. Dal teatro itinerante agli atelier parigini, dall'amore infuocato di un ragazzino a quello gentile di un borghese, dalla pace della campagna alla rabbia devastatrice della guerra, Carola non si arrende mai e percorre la sua strada, apparentemente tortuosa. Finché una sera, in un teatro di Parigi, la sua vita ha di nuovo una svolta inaspettata e travolgente. Barbara Garlaschelli soffonde le pagine di una luce radiosa, quella dell'acqua che fa da leitmotiv al suo romanzo e nella quale si riflette la figura di Carola: una voce narrante ricca di sfumature che rivelano la profonda sensibilità della scrittrice verso i suoi personaggi e la sua coinvolgente passione per l'arte del teatro, qui raccontato in tutta la sua meravigliosa finzione e pure nella sua illuminante verità.