Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2006
× Risorse Catalogo
× Target di lettura Prescolare, età 0-5
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2013

Trovati 1665 documenti.

La dottrina suprema
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Videha, S. A. - Videha Swami Anand - Marchianò Grazia

La dottrina suprema

Bompiani, 02/01/2013

Abstract: Osho è un grande maestro di vita e di saggezza che, da più di quarant'anni, ha allievi in ogni parte del mondo. Molti sono andati e vanno nella sua comunità: diventano ricercatori del vero, abbandonano le ansie e trovano la via della felicità. Accanto alla trasmissione verbale della dottrina, Osho ha perfezionato tecniche di mediazione differenziate e graduate, volte a mutare radicalmente l'atteggiamento psicofisico del discepolo. Osho non predica la liberazione attraverso la rinuncia e il distacco dal mondo, bensì riesce a intrecciare con il mondo un felice idillio e invita ad accettare la vita come sfida. Non è importante "raggiungere" qualcosa, ma "mettersi in cammino", svegliarsi alla consapevolezza riconoscendo la propria natura-di-Budda e coltivandola amorevolmente come un seme. In questo modo possiamo eliminare l'istinto di morte che è in noi e ci apriamo alla vera vita.

La disciplina della trascendenza
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Videha, Swami Anand - Videha Swami Anand

La disciplina della trascendenza

Bompiani, 02/01/2013

Abstract: Le parole e la realtà del Buddha sono ancora oggi attuali e in grado di dare prospettive alla nostra vita, se non fosse per la complessità di lettura delle trascrizioni dei suoi discorsi: una tradizione orale la cui immediatezza si è persa nella fedeltà ai testi scritti. Osho interviene su tale osticità rinnovando un contatto con i contenuti: il testo su cui basa i suoi discorsi non è un originale, bensì una elaborazione appositamente composta in un sutra dei quaranta due capitoli mai esistito in India, e appositamente redatto per introdurre il messaggio del Buddha nella Cina dell'imperatore Ming, nel 67 dopo Cristo. Osho spiega di averlo scelto perché contiene l'essenza della sua visione, estremamente semplice e diretta. E diretto e immediato è il suo presentare un messaggio perenne di realizzazione, arricchito da un senso dell'umorismo che libera queste parole da un alone di austerità che facilmente allontana dal vero.

Parole al potere. Discorsi politici italiani
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Pedullà, Gabriele

Parole al potere. Discorsi politici italiani

BUR, 24/01/2013

Abstract: Cosa è stata l'Italia nei decenni che vanno dall'Unità alla fine della "Prima repubblica"? Dal conte di Cavour a Silvio Berlusconi, come è cambiato il modo di parlare della nostra classe dirigente? Gabriele Pedullà antologizza i sessanta discorsi più significativi pronunciati dai nostri politici tra il 1861 e il 1994, e ripercorre un secolo e mezzo di storia unitaria attraverso i duelli oratori che l'hanno contrassegnata. Il suo viaggio nei programmi di governo e negli appelli al voto racconta anche una vicenda parallela: quella di una parola letteraria che si è offerta, alternativamente, come modello autorevole per la lingua della politica e come diretta antitesi agli slogan di partiti e movimenti. Emerge così il filo rosso di un tormentato rapporto tra cultura e potere che, muovendo dalla stagione del poeta vate dannunziano, conduce sino alla generazione di narratori degli anni Venti e Trenta: intellettuali come Bianciardi e Pasolini, Calvino e Manganelli, la cui opera ha sovente preso di mira vezzi e vizi della classe dirigente, rivelando agli italiani quanti e quali non detti contenga anche il più cristallino dei proclami politici.

Il sussurro della sorgente interiore
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Videha, Swami Anand - Videha Swami Anand - Scroppo Marga Eleonora

Il sussurro della sorgente interiore

Bompiani, 08/01/2013

Abstract: Qualcosa ci lega al mondo così come lo conosciamo, così come lo percepiamo; è qualcosa di illusorio che ci spinge a fare e a essere ciò che non potremo mai essere, mentre ci obbliga a ignorare ciò che siamo. Lo Zen è una tradizione del Vero lucida – perché libera da appartenenze a forme di rito, mito o scrittura –, capace di trasmettere un'esperienza di risveglio indubitabile alla realtàe alla vita. Osho si richiama a quell'intento di pienezza, aiutando il lettore a riconnettersi con la propria verità interiore, rafforzando in lui la consapevolezza e la percezione della propria aspirazionepiù autentica. Affrontando i temi della vita di ogni giorno, nel rispetto dell'essere umano e delle sue complesse esigenze, egli condivide una proposta illuminata: un inno alla gioia che ispira una rivoluzione in grado di rigenerare e aprire a un destinodi realizzazione. Rilevante, per come sono trattati i temi esistenziali e gli interrogativi che ci accompagnano, è l'arte di Osho nell'offrire intuizioni e consigli profondamente legati alla vita reale e a ciò che è la natura umana, mai giudicata né idealizzata: un invito non tanto a migliorare, quanto a comprendere ciò che siamo nel disegno della vita.

La vera saggezza
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Videha, Anand - Levi Prabodhi Donatella - Videha Swami Anand

La vera saggezza

Bompiani, 02/01/2013

Abstract: Osho ci accompagna nell'incredibile mondo dei chassidim: il movimento che nacque e si diffuse nel XVIII e nel XIX secolo nell'Europa Orientale, come un vento mistico al quale il più comune degli uomini si poteva avvicinare, sicuro di trovare una fiamma di vita in grado di dare un senso reale alla vita. Lo spirito del nostro tempo rende attuale quel messaggio, trasmesso da Osho nella sua purezza.

Il libro dei segreti
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Videha, Swami Anand - Bassani, Tea Pecunia - Videha, Swami Anand

Il libro dei segreti

Bompiani, 02/01/2013

Abstract: Il libro dei segreti è, come tutta l'opera di Osho, la trascrizione di un insegnamento orale, ed è il commento a un antico testo sacro il Vij ˆna¯na Bhairava Tantra ("via per andare al di là della coscienza"). Il tantra è un itinerario spirituale, non è ideologia, anzi aiuta ad abbattere gli schemi mentali che ci impediscono di riconoscere la vita. Non è religione, almeno in senso tradizionale, né si propone di riscattare alcuna colpa. Non è filosofia: "Affrontare un problema intellettuale è molto facile, ma affrontarlo esistenzialmente è molto difficile..." Tantra è semmai amore, il modo relazionale per liberare l'energia (fondamentalmente l'energia sessuale) che ogni individuo ha in sé, per realizzarsi, per trasformarsi. Una trasformazione che non significa adattamento alla realtà: "Diventerete disadattati" è invece la promessa di Osho; "Il silenzio verrà, ma non come riadattamento, verrà come fioritura interiore, in reale armonia con l'universo."

I segreti del Tantra
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Videha, Anand - Petrini Gagan Daniele - Videha Swami Anand

I segreti del Tantra

Bompiani, 02/01/2013

Abstract: La parola "Tantra" vuol dire tecnica. Insegna "come" puoi diventare, non "cosa"; e quel cosa avviene attraverso la crescita del nostro potenziale interiore. Scopo vivente di tale processo fondato sull'esperienza, è agire in funzione di quell'"estasi del vivere" su cui l'intera esistenza si fonda, primo fra tutti la sessualità. Il Tantra afferma che anche il sesso può diventare salvezza: "Affrontalo come pura, semplice energia". Il testo offre decine di opportunità di sperimentazione; a capitoli alterni vengono presentate tecniche della tradizione tantrica per imparare a muoversi nell'energia sessuale liberi da nozioni preconcette (bene-male, puro-impuro...) e da automatismi, poiché è attraverso la consapevolezza che possiamo essere una sola cosa con l'esistenza. Osho approfondisce il commento al Vigyana Bhairava, la Summa per eccellenza in cui furono raccolti fin dall'antichità i metodi di meditazione alla base del sistema di ricerca dell'India classica, rendendo attuale e comprensibile gli insegnamenti di una disciplina antichissima.

I segreti del risveglio
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Videha, Anand - Petrini Gagan Daniele - Videha Swami Anand

I segreti del risveglio

Bompiani, 01/01/2013

Abstract: "I segreti del risveglio" sono racchiusi nella percezione di quell'essenza reale, assopita in ogni persona. "Allorché si giunge a conoscere il proprio tesoro interiore, si può vivere una vita normale, ordinaria, ma libera da frustrazioni", chiarisce Osho. E per sintonizzarsi con tali segreti, egli presenta in questo libro diverse tecniche in grado di armonizzare la mente con la dimensione della meditazione. I metodi proposti sono considerati in Oriente quelli "fondamentali" per eccellenza, tramandati dalla tradizione tantrica, vengono fatti risalire a cinquemila anni fa, allorché Shiva stesso li trasmise a Devi, La sua compagna. Osho ha il merito di averli liberati dalla polvere del tempo, rendendoli accessibili all'uomo contemporaneo.

Il libro delle storie di fantasmi
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Dahl, Roald

Il libro delle storie di fantasmi

Salani Editore, 31/01/2013

Abstract: "Dahl possiede il rarissimo dono di far scomparire tutto il mondo che sta intorno al lettore".Goffredo Fofi"Maestro della short story, a lungo considerato solo uno scrittore per ragazzi... iperbolico, beffardo, divertente, la sua massima virtù è dinamica, è la velocità. Ci si accorge di come e quanto la sua consistenza sia un meccanismo perfetto, esplosivo al pari di una bomba". Franco Cordelli, Corriere della Sera"Roald Dahl parteggia sempre per i bambini e ha creato tanti piccoli personaggi con speciali poteri che si vendicano delle prepotenze degli adulti o li puniscono per le loro cattive azioni". Donatella ZiliottoQuattordici capolavori della paura scelti da un grande maestro dell'imprevisto. Un caposaldo della letteratura horror che ha stregato i lettori di tutte le età. "E un fatto singolare" osserva Roald Dahl "ma, nelle migliori storie di fantasmi, il fantasma non c'è. O, per lo meno, non si vede. Si vede però il risultato delle sue azioni. Ogni tanto potete avvertire un fruscio alle vostre spalle, o intravedere tracce fugaci della sua presenza..." E infatti elusivi e imprevedibili sono i fantasmi tratteggiati dagli autori dei quattordici racconti scelti e qui riuniti da Dahl con mano maestra.

L'orologio di Pontormo
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Nigro, Salvatore Silvano

L'orologio di Pontormo

Bompiani, 06/02/2013

Abstract: Questo è un libro sul tempo e sul corpo. Si occupa della scrittura del pittore cinquecentesco Jacopo Carucci detto il Pontormo. E anche della scrittura attorno a lui e su di lui. Racconta la pittura del Pontormo, inevitabilmente; ma come attraversata dal suono della parola e dalla febbre che l'invenzione letteraria vi ha acceso dentro.Pontormo è anche la letteratura che l'ha inventato. E che gli appartiene, come patina del tempo. Se il manierismo è "ricerca della febbre", come suggeriva Bataille, questo è un libro sul manierismo. Giorgio Manganelli ha scritto: "Il libro mio non è il libro della confessione del Pontormo; al contrario, è il libro del suo silenzio.Si potrebbe dire che è stato scritto seguendo i margini del grande e terribile fragore che stava nel centro della sua testa inquieta, e che era il fragore del Giudizio universale, la fine del mondo, quel mondo di piova ed escrementi, che solo le piaghe di Cristo potevano salvare".L'ebook presenta il testo completo del Libro mio accompagnato dalla copia anastatica del manoscritto. Il dossier in appendice raccoglie la lettera al Varchi e i versi in burla inviati da Bronzino al suo maestro, preziose testimonianze dell'officina inventiva di Pontormo.

Il Piccolo Principe - Buona notte #10 - Il treno di Ocarine
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Quenot, Katherine - Quenot, Katherine

Il Piccolo Principe - Buona notte #10 - Il treno di Ocarine

Bompiani, 06/02/2013

Abstract: Ocarine ha una passione per i treni, sogna di prendre il posto del padre quando andrà in pensione.Ma per Krassin una ragazza non può diventare manovratrice!Il Piccolo Principe e Volpe riusciranno a riconciliarli, nonostante le insidie del Serpente?

Il Piccolo Principe - Buona notte #11 - Il baro del Ludoka
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

AA.VV.

Il Piccolo Principe - Buona notte #11 - Il baro del Ludoka

Bompiani, 06/02/2013

Abstract: Un giocatore dei Ludoblu ha barato, rubando la tigre dei Ludobianchi...Ma chi? Se il Piccolo Principe e Volpe non ritroveranno in tempo il vero responsabile si scatenerà una guerra.

Il Piccolo Principe - Buona notte #12 - Il Gigante malato
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Quenot, Katherine - Quenot, Katherine

Il Piccolo Principe - Buona notte #12 - Il Gigante malato

Bompiani, 06/02/2013

Abstract: Perché sul pianeta dei Bodì si verifica una catastrofe naturale dopo l'altra?Solo uno straordinario viaggio nel corpo del Gigante permetterà al Piccolo Principe e a Volpe di fare luce su questo mistero.

Il Piccolo Principe - Buona notte #6 - Il ladro di stelle
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Quenot, Katherine - Quenot, Katherine

Il Piccolo Principe - Buona notte #6 - Il ladro di stelle

Bompiani, 06/02/2013

Abstract: Perché le stelle del pianeta dei Clorofilliani scompaiono?Per risolvere questo mistero il Piccolo Principe e Volpe si arrampicano su un albero gigantesco dove vive l'astronomo Tolomeo.

Il Piccolo Principe - Buona notte #3 - Il segreto di Eufonia
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Quenot, Katherine - Quenot, Katherine

Il Piccolo Principe - Buona notte #3 - Il segreto di Eufonia

Bompiani, 06/02/2013

Abstract: Da qualche tempo la cantante Eufonia non esercita più la sua voce melodiosa e il popolo della musica non può fabbricare i suoi strumenti.Il Piccolo Principe e Volpe intuiscono che dietro questo silenzio si cela un cuore spezzato.

Piccolo Principe - Buona notte #2 - L'Organo di Zefiro
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Quenot, Katherine - Quenot, Katherine

Piccolo Principe - Buona notte #2 - L'Organo di Zefiro

Bompiani, 06/02/2013

Abstract: Quando il vento cessa di soffiare, gli Eoliani non possono più riscaldare il loro pianeta.Dunque, chi ruba il vento? Il Piccolo Principe e Volpe si lanciano sulle tracce del Governatore e di suo figlio Zefiro.

Histoire d'O
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Réage, Pauline - d'Anna, Andrea - Pailhan, Jean - Moravia, Alberto

Histoire d'O

Bompiani, 06/02/2013

Abstract: Un insuperato, scandaloso classico della letteratura erotica di tutti i tempi. Condotta al castello di Roissy dal suo amante, O è sottoposta a un duro addestramento come schiava sessuale. Posseduta e seviziata, obbligata a soddisfare più uomini, viene istruita a colpi di frusta fino a quando, trasformata in una schiava perfetta, viene consegnata a Sir Stephen. Con lui conoscerà nuove vette di dolore, brutalità e amore.

Tempi bui
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Markaris, Petros

Tempi bui

Bompiani, 06/02/2013

Abstract: "Ci troviamo in piena crisi e l'anno ormai imminente sarà, almeno per la Grecia, più difficile di tutti gli altri. Questa crisi non è solo finanziaria. Segna anche la fine delle illusioni con le quali abbiamo vissuto fin dalla costituzione dell'Unione monetaria. Gli articoli, le interviste e i discorsi contenuti in questo libro sono un tentativo di fare i conti con queste illusioni. Rappresentano anche uno sforzo di chiarire le cause e le conseguenze del disastro economico dalla prospettiva di uno scrittore. Da quando è iniziata la crisi, circola una parola che i politici e i giornalisti usano molto volentieri e che mi innervosisce profondamente. Si tratta di: 'narrazione'. Come ho già detto, io sono uno scrittore e non un politico o un editorialista. Per questo so anche che una narrazione presuppone una storia che si desidera raccontare. Non c'è narrazione senza storia. Quale storia, quindi, potremmo raccontare in Europa? L'Euro non è l'unica cosa che ci accomuna e quindi non dovremmo limitarci a questo argomento. L'Europa ha molte storie da raccontare. Sarebbe bello se le unissimo al fine di dar vita a una narrazione comune."Petros Markaris

Divorati dal dragone
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Campailla, Sergio

Divorati dal dragone

Bompiani, 13/02/2013

Abstract: Sergio Campailla racconta un tornante epocale della storia d'Italia e dell'Occidente, dal 1491, vigilia della scoperta del Nuovo Mondo e della calata degli eserciti stranieri nella penisola, sino al 1512, anno della mattanza del Sacco di Prato. Quello che era il fondale di un immaginario collettivo si accende per effetto di una luce rivelatrice, con un cast di strepitosi protagonisti e una massa di personaggi, in questo affresco visionario. Gli eccessi di papa Borgia, il fantasma del duca Valentino, l'ossessione ascetica di Savonarola, il dominio delle banche nella società moderna, la pancia e la violenza della Storia, la competizione e l'invidia degli artisti che culminano nella gara tra Leonardo e Michelangelo, nella sfida tra la Battaglia di Anghiari e la Battaglia di Cascina: grandi eventi, follia quotidiana e verità nascoste alimentano la corrente narrativa di Divorati dal Dragone, una rappresentazione del Rinascimento lercia e smagliante, che comunica emozioni indimenticabili. Nel tamburo della cattedrale di Santa Maria del Fiore vengono imbucate con allegra ferocia lettere anonime, su misfatti e casi di cronaca nera. Tra queste, alcune denunciano lo scandalo di Calima, una conturbante figura dall'ambigua identità sessuale, ex monaca e prostituta, dotata di facoltà profetiche, oggetto di culto da parte di un'élite di iniziati. A lei fanno capo un misterioso pittore, che si firma Astrologus, e uno sconvolgente Libro delle Rivelazioni, che apre squarci sulle future morti dei politici e dei potenti. A chi tocca? Chi e quando sarà tirato per i piedi sottoterra? Indaga, nella Firenze di Lorenzo il Magnifico, un Ufficiale di Notte, Caradossi il Rosso. È la chiave d'ingresso dentro un romanzo dall'architettura e scrittura straordinarie.

Dove si infrangono le onde
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Gallay, Claudie

Dove si infrangono le onde

Bompiani, 13/02/2013

Abstract: Sulle coste sferzate dal vento e dalle onde della Normandia, si trova un villaggio che sembra dimenticato da Dio e dagli uomini.Una donna vi è appena arrivata per ritrovare se stessa: è un'ornitologa e passa le sue giornate a catalogare uccelli migratori.In un giorno di tempesta, nello sperduto villaggio, compare uno sconosciuto. Lei ne è incuriosita, forse attratta; i paesani invece sono sospettosi; lui – un ex poliziotto – cerca chiarimenti a domande apparentemente senza risposta circa la sua famiglia, persa molti anni fa in un incidente in mare. Come sono andate davvero le cose? Come è potuto succedere che il faro non li abbia guidati al sicuro a riva?È stato davvero un incidente? E cosa ha a che fare tutto questo con la follia della vecchia Nan, una vecchia pazza che si aggira sulla spiaggia invocando persone ormai scomparse?Gli abitanti del villaggio, però, sembrano determinati a lasciare sepolti i segreti. Solo l'ornitologa e l'ex poliziotto vogliono andare a fondo: delle loro domande e dei loro desideri.Un romanzo d'inchiesta, dentro i segreti di una comunità che vuole dimenticare il passato, troppo pesante di colpe.Un romanzo d'amore, dove una donna e un uomo hanno il coraggio di andare controvento – contro i benpensanti, contro l'immobilismo, contro tutti quelli che preferiscono accontentarsi del silenzio.