Il prezzo della salute. Per un sistema sanitario sostenibile nel terzo millennio
0 0
Risorsa locale

Davini, Ottavio

Il prezzo della salute. Per un sistema sanitario sostenibile nel terzo millennio

Abstract: Dall'osservatorio privilegiato di uno dei più importanti ospedali italiani, un medico con esperienza trentennale ci guida nei meandri del nostro servizio sanitario nazionale, confrontandolo anche con quelli degli altri paesi, per sfatare miti e luoghi comuni.Nonostante gli sprechi e la corruzione, la nostra spesa sanitaria pro capite non è tra le più alte. Nonostante le promesse di miracoli e guarigioni, la vita, per definizione, non può debellare la morte. Nonostante gli errori e gli incidenti, la sanità italiana resta una delle migliori al mondo. Eppure rischia il collasso economico a causa di una prassi medica che spinge a gonfiare, spesso ingiustificatamente, la spesa, e che provoca un consumo compulsivo e illusoriamente compensatorio, praticato anche in assenza di chiare dimostrazioni dell'efficacia di molti interventi diagnostici e/o terapeutici.E allora bisogna forse pensare a una 'decrescita' anche in campo sanitario: recuperare il senso del limite, riconoscere come erronea la convinzione che la tecnologia presente o futura possa risolvere ogni nostro problema. Per poterci permettere di vivere una vita piena, sana e ragionevolmente lunga, e soprattutto garantire la sopravvivenza del nostro welfare sanitario.


Titolo e contributi: Il prezzo della salute. Per un sistema sanitario sostenibile nel terzo millennio

Pubblicazione: Nutrimenti, 22/03/2013

EAN: 9788865942338

Data:22-03-2013

Nota:
  • Lingua: italiano
  • Formato: EPUB con Social DRM

Nomi:

Dati generali (100)
  • Tipo di data: data di dettaglio
  • Data di pubblicazione: 22-03-2013

Dall'osservatorio privilegiato di uno dei più importanti ospedali italiani, un medico con esperienza trentennale ci guida nei meandri del nostro servizio sanitario nazionale, confrontandolo anche con quelli degli altri paesi, per sfatare miti e luoghi comuni.Nonostante gli sprechi e la corruzione, la nostra spesa sanitaria pro capite non è tra le più alte. Nonostante le promesse di miracoli e guarigioni, la vita, per definizione, non può debellare la morte. Nonostante gli errori e gli incidenti, la sanità italiana resta una delle migliori al mondo. Eppure rischia il collasso economico a causa di una prassi medica che spinge a gonfiare, spesso ingiustificatamente, la spesa, e che provoca un consumo compulsivo e illusoriamente compensatorio, praticato anche in assenza di chiare dimostrazioni dell'efficacia di molti interventi diagnostici e/o terapeutici.E allora bisogna forse pensare a una 'decrescita' anche in campo sanitario: recuperare il senso del limite, riconoscere come erronea la convinzione che la tecnologia presente o futura possa risolvere ogni nostro problema. Per poterci permettere di vivere una vita piena, sana e ragionevolmente lunga, e soprattutto garantire la sopravvivenza del nostro welfare sanitario.

Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.