Dono, dunque siamo. Otto buone ragioni per credere in una società più solidale
0 0
Risorsa locale

Aa. Vv.

Dono, dunque siamo. Otto buone ragioni per credere in una società più solidale

Abstract: Il dono – oggetto materiale o metafora di uno stile di vita – è al centro delle più stimolanti riflessioni sull'essenza profonda dell'economia e della società, oltre che sulla natura stessa dell'uomo. L'opposizione tra un'idea di società basata sulla solidarietà e un mondo utilitaristico – così simile al nostro – non riguarda solo l'economia, ma anche l'etica e la cultura nel suo complesso. Per questo, negli otto interventi che compongono il volume troviamo, accanto all'illustre sociologo della vita liquida Zygmunt Bauman, economisti come Stefano Zamagni, ma anche Marco Aime e Marino Niola, antropologi attenti al contemporaneo, filosofi come Laura Boella e Salvatore Natoli, psicoanalisti come Luigi Zoja, e perfino un giocoso umanista sui generis come Stefano Bartezzaghi.Interventi nel libro:MARCO AIME Eppur si dona STEFANO BARTEZZAGHIIl dono è un nodo, il regalo è una regola ZYGMUNT BAUMAN La solidarietà ha un futuro? LAURA BOELLA Perdonare SALVATORE NATOLILogica del dono. È sempre l'utile contro il gratuito? MARINO NIOLAIl lievito del dono STEFANO ZAMAGNIIl dono come gratuità in economia LUIGI ZOJADono e obbligo. Una riflessione sul contributo sociale


Titolo e contributi: Dono, dunque siamo. Otto buone ragioni per credere in una società più solidale

Pubblicazione: UTET, 28/01/2014

EAN: 9788841895887

Data:28-01-2014

Nota:
  • Lingua: italiano
  • Formato: EPUB con DRM Adobe

Nomi:

Dati generali (100)
  • Tipo di data: data di dettaglio
  • Data di pubblicazione: 28-01-2014

Il dono – oggetto materiale o metafora di uno stile di vita – è al centro delle più stimolanti riflessioni sull'essenza profonda dell'economia e della società, oltre che sulla natura stessa dell'uomo. L'opposizione tra un'idea di società basata sulla solidarietà e un mondo utilitaristico – così simile al nostro – non riguarda solo l'economia, ma anche l'etica e la cultura nel suo complesso. Per questo, negli otto interventi che compongono il volume troviamo, accanto all'illustre sociologo della vita liquida Zygmunt Bauman, economisti come Stefano Zamagni, ma anche Marco Aime e Marino Niola, antropologi attenti al contemporaneo, filosofi come Laura Boella e Salvatore Natoli, psicoanalisti come Luigi Zoja, e perfino un giocoso umanista sui generis come Stefano Bartezzaghi.Interventi nel libro:MARCO AIME Eppur si dona STEFANO BARTEZZAGHIIl dono è un nodo, il regalo è una regola ZYGMUNT BAUMAN La solidarietà ha un futuro? LAURA BOELLA Perdonare SALVATORE NATOLILogica del dono. È sempre l'utile contro il gratuito? MARINO NIOLAIl lievito del dono STEFANO ZAMAGNIIl dono come gratuità in economia LUIGI ZOJADono e obbligo. Una riflessione sul contributo sociale

Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.