Cosa pensano le ragazze
0 0
Risorsa locale

De Gregorio, Concita

Cosa pensano le ragazze

Abstract: Una mappa per decifrare le ragazze del nostro tempo, un amuleto per non perdersi, un antidoto alla paura. "Ho parlato per due anni con mille donne, da sei a novantasei anni. Soprattutto adolescenti, giovani donne. Ho posto a tutte le stesse domande: cosa sia importante nella vita, come ottenerlo, come fare quando quel che si aspetta non arriva. Nelle risposte il tema centrale è sempre l'amore. L'amore e il sesso, l'amore e il desiderio, il tradimento, la famiglia, l'impegno, il corpo, l'amore e i soldi. Una sinfonia di voci raccolte davvero, ascoltate davvero: occhi visti con gli occhi, risate e lacrime, confessioni e segreti. Un'orchestra di strumenti diversi, una sola musica. Da questo coro di parole sono nate le mie storie: prendono occasione dalla realtà ma si aprono alla libertà di immaginare, da un frammento di verità, vite e mondi". Concita De Gregorio - Quando lui dice ciao tu allunghi la mano e gli spegni il motore. - Io spengo il motore della sua macchina? - Certo. Se non lo fa lui lo fai tu. - E se ha la marcia ingranata? - Ma che c'entra. Non siete mica a scuola guida. - E dopo? - Dopo te l'ho già detto. Ripeto?


Titolo e contributi: Cosa pensano le ragazze

Pubblicazione: Einaudi, 24/05/2016

EAN: 9788806230586

Data:24-05-2016

Nota:
  • Lingua: italiano
  • Formato: EPUB con DRM Adobe

Nomi:

Dati generali (100)
  • Tipo di data: data di dettaglio
  • Data di pubblicazione: 24-05-2016

Una mappa per decifrare le ragazze del nostro tempo, un amuleto per non perdersi, un antidoto alla paura. "Ho parlato per due anni con mille donne, da sei a novantasei anni. Soprattutto adolescenti, giovani donne. Ho posto a tutte le stesse domande: cosa sia importante nella vita, come ottenerlo, come fare quando quel che si aspetta non arriva. Nelle risposte il tema centrale è sempre l'amore. L'amore e il sesso, l'amore e il desiderio, il tradimento, la famiglia, l'impegno, il corpo, l'amore e i soldi. Una sinfonia di voci raccolte davvero, ascoltate davvero: occhi visti con gli occhi, risate e lacrime, confessioni e segreti. Un'orchestra di strumenti diversi, una sola musica. Da questo coro di parole sono nate le mie storie: prendono occasione dalla realtà ma si aprono alla libertà di immaginare, da un frammento di verità, vite e mondi". Concita De Gregorio - Quando lui dice ciao tu allunghi la mano e gli spegni il motore. - Io spengo il motore della sua macchina? - Certo. Se non lo fa lui lo fai tu. - E se ha la marcia ingranata? - Ma che c'entra. Non siete mica a scuola guida. - E dopo? - Dopo te l'ho già detto. Ripeto?

Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.