Lo sport imbroglione
0 0
Libri Moderni

GIUNTINI, Sergio

Lo sport imbroglione

Abstract: Dopo la caduta del Muro di Berlino, al riparo del quale, secondo l'accusa dell'Occidente, aveva proliferato il più grande laboratorio di contraffazioni di prestazioni agonistiche, il doping nello sport non si è affatto arrestato; anzi, la sua diffusione è cresciuta in quantità e qualità. Questo saggio, seguendo la lunga parabola di un fenomeno in continua evoluzione e aggiornamento, ne traccia la storia da Dorando Pietri, agli albori del secolo scorso, sino al recente intrigo internazionale intorno alla figura di Alex Schwazer e ne coglie le connessioni geopolitiche e affaristiche che lo hanno generato e da cui si è sviluppato: da un lato il sistema di produzione capitalista, teso al record, alla prestazione, al profitto; e dall'altro, i totalitarismi del Novecento - ovvero il fascismo italiano, il nazismo tedesco, il comunismo sovietico - alla perenne ricerca ideologica di consenso interno e prestigio internazionale. Prefazione di Sergio Pivato.


Titolo e contributi: Lo sport imbroglione : storia del doping da Dorando Pietri ad Alex Schwazer / Sergio Giuntini ; prefazione di Stefano Pivato

Pubblicazione: Portogruaro : Ediciclo, 2022

Descrizione fisica: 333 p. ; 21 cm

Serie: Miti dello sport ; 21

ISBN: 9788865494271

Data:2022

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: Miti dello sport ; 21

Nomi: (Autore) (Autore dell'introduzione, ecc.)

Soggetti:

Classi: 362.29088 Abuso di sostanze--sport (15 rid. (Webdewey))

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2022
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: saggi

Sono presenti 1 copie, di cui 1 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Meda SPORT 362.290 88 GIU 1020-93881 In prestito 22/02/2023
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.